Home » Apparecchiare la tavola in stile friulano

Apparecchiare la tavola in stile friulano

da Fabiola Marchet

Tavola friulana
L’autunno, con i colori di cui si tinge la natura, il clima fresco e le giornate che diventano sempre più brevi, fa pensare subito al tepore accanto al caminetto, una zuppa fumante e un plaid in cui avvolgersi. Se vuoi enfatizzare questa piacevole atmosfera, allestisci una tavola con piatti ed elementi tipici della tua regione. Io oggi vi porto in Friuli.

Le ceramiche friulane

Il decoro tradizionale friulano su ceramica è caratterizzato dai grandi fiori blu, gialli e bordeaux e, talvolta, da scritte e proverbi in friulano. La ceramica in Friuli si sviluppa su stoviglie e vasellame solo nel 1800, momento in cui acquisisce i tratti distintivi decorativi che gli artigiani riproducono ancora oggi.

Tavola friulana

La mise en place 

Come insegna la tradizione, la buona tavola è fatta di cose semplici. Come in un’osteria, se vuoi apparecchiare la tavola in stile friulano non servono tovaglie. Appoggia piatti e bicchieri sul tavolo di legno massiccio. Usa casomai dei vecchi centrini, ad esempio al centro della tavola, su cui appoggiare una bugia portacandela, e frutta di stagione.

Scegli bicchieri di vetro giallo o verde, semplici, di uso quotidiano, anche spaiati. Appoggiali su sottobicchieri in peltro con bordo decorato.

Tavola friulana

La brocca in ceramica decorata a mano, tipico prodotto della storia e della tradizione friulana, presenta i classici fiori colori blu, giallo, bordeaux, verde e, talvolta, un filo marrone sul bordo. La brocca, ideale per servire il vino, si abbina a un servizio da tavola con gli stessi motivi.

Apparecchiando una tavola dal gusto friulano, utilizza tovaglioli spaiati, di cotone o lino grezzo, oppure ricavali da una tela a fiori vintage, senza rifinire i bordi ma lasciandoli a vivo. Infilali in portatovaglioli vintage ad anello che sanno di rustico.

https://www.atelierdellatavola.it/contact-me/

Metti in tavola vecchi oggetti di uso quotidiano della tradizione friulana da recuperare in una soffitta di famiglia. Un ferro da stiro a piastra in ferro o a carbone in ghisa e legno, padelle o tegami rovinati dal tempo ma ancora ricchi di fascino in cui collocare le bottiglie di vino o d’acqua, vasellame vario creato dalle mani di artisti che ricordano che l’artigianato locale è storia, cultura, arte e tradizione di un popolo. È mantenere vivo il passato che è sempre presente.

Tavola friulana

I piatti friulani

Dopo aver apparecchiato porta in tavola tipici prodotti friulani e della cucina tradizionale. Salumi come il prosciutto crudo di San Daniele e di Sauris, formaggio come il Montasio. E poi la polenta, musetto e brovada, il frico e la gubana. E, naturalmente, un ottimo vino. Lo sai che nella parte orientale del Friuli, il Collio è una zona di produzione di vini pregiati? Terra di grandi bianchi, dal Collio arrivano Pinot, Tocai friulano, Sauvignon, mentre tra i rossi primeggiano il Collio Rosso, i Cabernet, il Merlot.

Il Cabernet franc da giovane è un vino da salumi, brovada e jota. Se invecchiato si sposa con arrosto, selvaggina e cacciagione, e formaggi a pasta dura e invecchiati.

Tavola friulana

Rimaniamo in contatto

Sei alla ricerca di altre idee per apparecchiare la tavola in autunno? Seguimi sulle mie pagine Instagram Facebook per tante altre novità oppure contattami per una consulenza. Nel frattempo scorri la galleria per vedere altre foto di questa tavola.

Set fotografico
Un particolare ringraziamento al personale del Mercatino “di Mano in Mano” di Cormòns (GO) che mi ha permesso di allestire questa mise en place a tema Friuli nel loro immenso spazio. Sfogliate il catalogo online e troverete tutti gli oggetti utilizzati!

2 commenti

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

2 commenti

Fabiola Marchet 03/11/2021 - 10:54

Grazie Ale! Continua a seguirmi per altre tavole da cui puoi prendere spunto.

Risposta
Ale 03/11/2021 - 09:56

Troppo bello! Complimenti

Risposta

Cosa ne pensi?

%d bloggers like this: