Home » Come apparecchiare quando si è soli

Come apparecchiare quando si è soli

da Fabiola Marchet

Mangiare da soli è diventata una caratteristica della vita moderna. Secondo una statistica, una persona su tre consuma di norma i pasti in compagnia di se stesso: il single che preferisce il ristorante o ordinare una pizza, gli studenti che vivono per conto proprio, e perfino le persone della stessa famiglia. Perciò, chi inventa le ricette ha dovuto ripensare a piatti da preparare in poco tempo. E la mise en place? Essere soli non significa sbocconcellare dal frigo quello che capita. Perché non decorare la tavola come se ci fossero degli ospiti? Ogni tanto apparecchia con stile e viziati anche se in casa non ci siete che tu e il tuo amico peloso!

Tavola con fiori
Mise en place per single

L’importanza dei fiori

Basta un fiore color viola lillà, come quello del rododendro catawbiense che fiorisce a maggio, per fare primavera, soprattutto se lo abbini al bianco e al verde salvia.

E perché non tirare fuori dalla vetrinetta quel servizio spaiato anni ’50 della mamma? Potrai creare una mise en place dall’atmosfera vintage, ma allo stesso tempo di tendenza!

Tavola con fiori


Stile semplice e minimalista

Eleganti e senza tempo, i piatti bianchi con o senza piccoli decori sono perfetti sia per una tavola classica in un’occasione di una ricorrenza, che per un pasto solitario.

Quelli fioriti, come il piattino in porcellana finissima di Burg Lindau, hanno un fascino raffinato. Mentre la coppetta dalla forma classica e rotondeggiante della Seltmann Weiden, un’azienda tedesca che produce porcellana di prima qualità, pur risalendo agli anni ’50 richiama la stagione primaverile in corso.

Burg Lindau e Seltmann Weiden

Apparecchia senza tovaglia

Apparecchiare senza tovaglia è una moda sempre più diffusa, dettata non solo dalla ricerca di minimalismo e sobrietà, ma anche dalla voglia di mettere in mostra un bel tavolo. Perfino qualche ristorante stellato ha sdoganato il suo utilizzo!

Dai anche tu carattere alla tua tavola. Scegli di lasciare la superficie del tavolo in bella vista o di usare un runner con tovaglioli abbinati che più si adatta al tuo stile. E come bicchiere un calice color verde salvia per assaporare un vino d’annata.

Tavola senza tovaglia
0 commento

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

Cosa ne pensi?