DECORARE LA TAVOLA IN STILE ORIENTALE

da Fabiola Marchet

Tavola in stile orientaleLo stile orientale è caratterizzato da linee semplici ed essenziali che si ritrovano non solo nel cibo, ma anche sulla tavola. Ecco cosa ti serve per ricreare a casa tua una mise en place minimal, tipica del Sol Levante, e stupire i tuoi ospiti.

Età: Adulti

Difficoltà: facile

ELEMENTI ESSENZIALI

L’Oriente è il luogo della tranquillità e della spiritualità, perfino a tavola. Pensa che i servizi di piatti giapponesi sono pensati solo per cinque persone: dimentica le lunghe tavolate di amici chiassosi. I pasti orientali sono momenti di incontro e conversazione pacata.

Tavola in stile orientale

La mise en place orientale si differenzia da quella occidentale per l’essenzialità e la linearità. Gli elementi sono pochi e semplici, dalle linee pulite. Se vuoi allestire una tavola in stile orientale dovrai quindi tenere presente questi concetti. Cosa ti serve esattamente?

L’Occidente e l’Oriente sono uguali nell’anima, benché diversi nell’esperienza esteriore.
PARAMAHANSA YOGANANDA

La tovaglia o le tovagliette possono essere di un colore chiaro, in tessuto naturale come il cotone, il lino o il bambù. Io ho scelto di non usarla, optando per un pezzo di velo polycotton traforato che lascia intravedere il tavolo di legno. In alternativa puoi usare delle tovagliette in bambù.

Tavola in stile orientale

Il posto tavola è composto da un piatto, una ciotolina per la salsa di soia e wasabi e una ciotola per il riso, posizionata a sinistra del piatto. Le ceramiche orientali sono costituite perlopiù da ciotoline dai caratteristici e complessi motivi, sia floreali che geometrici.

Prevalgono i colori nero, rosso, bianco e beige che si ritrovano nei piatti, nelle bacchette di legno, e sul manico delle posate, se aggiunte in tavola. I piatti neri, lucidi e squadrati possono fare da sottopiatti facendo così risaltare le fantasie delle ciotole e adattandosi ai cibi che devono accogliere.

Tavola in stile orientale

Quando apparecchi una tavola in stile orientale puoi giocare a inventare nuovi supporti per le bacchette, per impedire loro di contaminarsi e di rotolare sulla tavola.

In Giappone il poggiabacchette, chiamato hashioki, si usa nelle cene formali e si colloca di fronte, orientate a sinistra, o a destra della ciotola o del piatto. Se non hai poggiabacchette di ceramica, sostituiscile con elementi naturali: una foglia, un sasso, un pezzo di legno. Le bacchette, in generale, sono in legno o bambù monouso.

 

Un gentiluomo non permette coltelli alla sua tavola.

CONFUCIO

Il tipico cucchiaio da zuppa in ceramica verrà portato in tavola solo se si serve una zuppa o un brodo. I bicchieri hanno forme essenziali e sono senza decorazioni. Non avrai difficoltà a trovare in casa dei bicchieri semplicissimi di vetro trasparente.

Poggiabacchette

Decorare una tavola orientale e creare un centrotavola per questa mise en place è semplice. Secondo la tradizione asiatica puoi usare fiori come l’orchidea o i rami fioriti di ciliegio, candele o in piccolo giardino zen. Io sono stata fortunata, perché ho trovato non solo dei bei fiori, ma anche un ventaglio!

RIMANIAMO IN CONTATTO

Sei alla ricerca di idee per apparecchiare la tavola con stile e stupire i tuoi ospiti? Seguimi sulle mie pagine Instagram Facebook per tante altre novità oppure contattami per una consulenza. Nel frattempo scorri la galleria per vedere altre foto di questa tavola.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

LASCIA UN COMMENTO