Home » “Cancer shower”: una festa per chi è in terapia oncologica

“Cancer shower”: una festa per chi è in terapia oncologica

da Fabiola Marchet

Dopo il baby shower arriva dall’America il “cancer shower”, una festicciola riservata a un amico o un parente a cui è stato diagnosticato un tumore.

Cancer Shower

Il cancer shower non è una festa per celebrare la malattia, ma un modo per far passare qualche ora di serenità al malato, assieme alle persone più care prima di affrontare una terapia, oppure per segnare un traguardo positivo durante il percorso.

Il buffet e i regali sono un modo per supportare chi deve affrontare una qualsiasi terapia oncologica e aiutarlo ad affrontare i momenti di sconforto, rabbia e paura. Ecco come organizzare un cancer party per un tuo amico, parente o conoscente.

Cancer Shower

Dove

Il cancer shower si organizza a casa di uno degli invitati. Le persone da invitare sono quelle che il paziente vorrebbe avere attorno a sé nel momento più brutto della sua vita.

I colori e l’allestimento

Lo sapevi che a ogni tumore è associato un nastro di diverso colore? Rosa per quello al seno, verde smeraldo per il fegato, perla per i polmoni, blu per il colon, arancione per la leucemia, violetto per il linfoma, nero per il melanoma, lavanda per tutti coloro che ce l’hanno fatta.

Per allestire un party per chi deve affrontare una terapia oncologica cerca il colore adatto per piatti, bicchieri, palloncini personalizzati (li puoi far fare in qualsiasi balloon shop), nastri nel colore legato alla malattia.

Il buffet del cancer party prevede naturalmente cibi sani e biologici, ma anche dolci e una bella torta finale!

Cancer Shower

I regali

Cosa regalare a chi sta per iniziare un trattamento oncologico? I regali più utili per chi passa molto tempo in ospedale sono libri, giornali, lana e ferri, diari e penne, creme per la pelle, turbanti, calzini, pantofole.

Altri regali per una persona in ospedale sono le sedute di trattamenti estetici specializzati in estetica oncologica per affrontare le difficili implicazioni della malattia e migliorare la qualità della vita quotidiana del paziente. Bigliettini con frasi di incoraggiamento, bijoux con un significato particolare da indossare durante i trattamenti, un plaid.

Chi ha più tempo, invece, potrà donare dei pasti da recapitare a casa del malato, mettersi a disposizione per gli spostamenti da/per l’ospedale, portare a spasso il cane, occuparsi della casa o della lavanderia.

Consiglio di stile

Se il malato ha perso i capelli, gli ospiti possono presentarsi al cancer shower con un copricapo o un turbante per non farlo sentire diverso!



0 commento

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

Cosa ne pensi?